Samp controllata dal Delaware? Futuro nel paradiso fiscale USA

Pulsanti abilitati solo per agevolazioni e finanziamenti

La CalcioInvest LLC ha sede nel Delaware, paradiso fiscale degli USA: i blucerchiati non sarebbero i soli in Serie A ad essere controllati dall’estero

Settembre sarà il mese decisivo per la cessione della Sampdoria. A breve è in programma un confronto tra il gruppo Vialli e Massimo Ferrero (sempre accompagnato dal suo commercialista Gianluca Vidal) per parlare di cifre definitive e, nel caso in cui l’accordo finale dovesse essere trovato, il club blucerchiato finirebbe nelle mani della CalcioInvest LLC, registrata nell’agosto del 2018 presso la Corporation Service Company, una società di servizi con sede negli Stati Uniti, e più precisamente nel Delaware, un vero e proprio paradiso fiscale.

La CSC – riporta l’edizione odierna de Il Secolo XIX – ha è ubicata al 251 di Little Falls Drive, nella città di Wilmington, la più popolosa di tutto lo Stato. Il Delaware offre condizioni molto vantaggiose per le imprese e ospita lecitamente il 60% delle società facenti parte della classifica Fortune 500, ovvero le più importanti per fatturato di tutti gli States. Tra queste, anche numero LLC – Limited Liability Company – che controllano diversi club calcistici sparsi per tutto il globo, proprio come nel caso della CalcioInvest.

Nulla di nuovo per la Serie A, che annovera tra le sue iscritte già sette società che fanno capo a un gruppo straniero, e tutte aventi sede nei cosiddetti paradisi fiscali: Juventus (controllata dall’Olanda), Inter (Lussemburgo e Isole Cayman), Milan (Lussemburgo, Delaware e Isole Cayman), Bologna (Delaware/Lussemburgo), Udinese (Lussemburgo), Roma e Fiorentina (Delaware). Non costituirebbe una novità neanche per la stessa Sampdoria, dato che già venticinque anni fa, nel 1994, la famiglia Mantovani cedette il 39% delle sue azioni ad Heinz Peter Barandun, riferimento del Southdale Sports Marketing and Promotion Limited, con sede a Dublino.

Leggi su Sampnews24.com

Pulsanti abilitati solo per agevolazioni e finanziamenti